Alberto

Alberto e Pierpaola

Volete sapere qualcosa su Marcelli e i suoi abitanti? Negozi, ristoranti e vicende varie? Probabilmente Alberto potrà aiutarvi. In più se avete tempo e voglia di ascoltarlo può raccontarvi molte cose della sua storia, che è un po' la storia di queste terre.

Nato sulle proprietà del conte Leopardi, il padre coltivava le terre del conte come mezzadro. La famiglia di Alberto era molto povera, tanto che  avevano un solo paio di scarpe ed erano in cinque fratelli. Il primo che si alzava metteva le scarpe, gli altri andavano scalzi.

La cosa più commovente e anche divertente è sentirlo raccontare di quando, ancora piccolino,  entrò di nascosto nel salone dove stavano apparecchiando la tavola del conte, alzò il grande coprivivande d'argento e con somma gioia scoprì che nascondeva un  pollo arrosto. Non ci pensò un momento, prese il pollo e corse via sicuro che non lo avrebbero mai scoperto. Divise il pollo con il fratello maggiore che se lo mangiò quasi tutto. Quando tornò a casa trovò il padre molto arrabbiato e spaventato: gli avevano detto che era sparito un pollo e che era stato il piccolo Alberto a prenderlo. Alberto cercò di negare finché gli dissero come avevano fatto a capire che era stato lui: sul pavimento lucido del salone si vedevano ancora le impronte dei suoi piedini nudi.

Alberto lo trovate seduto davanti all'albergo o nella sala TV. Approfittate pure della sua cortesia e disponibilità.

Pagina presentazione

Loading...
Loading...